Babysitter is a choice

Giochi per aiutare i bambini a ritrovare la calma

Può succedere che dopo una giornata intensa di scuola ed attività extra come un corso di nuoto o di danza i bambini tornino a casa nervosi, stressati e pronti al capriccio per qualunque cosa. Allarme rosso. In questi casi (e sono tanti) occorre intervenire riportando calma e tranquillità proponendo ai bambini attività rilassanti e piacevoli che li aiutino a sentirsi meglio. Non avete idee? Vi suggeriamo qualche gioco semplice da fare ogni volta che si presenti la necessità.
  • Manipolare la carta fino a scatenare una tempesta: mettete di disposizione dei bambini dei pezzi di quaderno, dei fogli di giornale, delle riviste o insomma carta di qualunque tipo che non vi serva più. Proponete ai bimbi di strappare la carta, appallottolarla, piegarla e sfogarsi sui fogli in qualunque modo venga loro in mente. Alla fine possono lanciare in aria i vari pezzetti creati e poi raccoglierli per farne un collage da colorare. È molto semplice ma funziona, sfoga le tensioni e rilassa!
 
  • Il gioco delle sensazioni: proponete ai bambini di sedersi tranquilli, chiudere gli occhi ed ascoltare quello che succede intorno a loro. A questo punto muovetevi per la stanza in cui si trovano o in quelle vicine ed iniziate a fare le attività che vi vengono in mente ed abbiano un suono riconoscibile: ad esempio aprite l’acqua del rubinetto, cucinate qualcosa di semplice, rovesciate la pasta in un piatto o delle monete per terra, chiudete forte un cassetto, correte e così via. Chiedete allora ai bambini di descrivere meglio che possono ogni attività che state facendo: una per volta o abbinate insieme se sono grandicelli. Li aiuterà a concentrarsi e rilassarsi.
 bambina relax
  • Dipingere con le cannucce: per questo gioco ci servono delle cannucce di plastica, un foglio bianco, un vassoio di cartone e del colorante alimentare o tempere colorate. In uno spazio libero da oggetti che possano sporcarsi, dovete distribuire delle gocce di colore sul vassoio e poi chiedere al bambino di soffiarci sopra con la cannuccia. Si produrrà a questo punto un bellissimo effetto artistico dovuto al mix delle gocce di colore. Il bambino potrà premere il foglio bianco sul vassoio e dare così vita alla sua opera d’arte. Questa attività aiuta i bambini a distrarsi e ad essere poi soddisfatti del risultato prodotto.
  • Colorare i mandala: con i mandala andate sul sicuro perché sono utilizzati da anni nella pratica spirituale del Buddismo e dell’Induismo, nell’arte terapia e sono anche suggeriti in varie forme di analisi come quella junghiana. Si tratta di disegni circolari di vario genere in cui tutti gli elementi tendono verso il centro. Dedicarsi a colorare uno di questi disegni in tutti i particolari crea a poco a poco rilassamento mentale, concentrazione e benessere psico-fisico.

 mandala da colorare

  • Leggere una favola: Uno dei metodi più classici per rilassare e tranquillizzare un bambino stanco e stressato. Trovate un posto comodo e silenzioso, sedetevi ed iniziate a leggere ad alta voce ed in modo coinvolgente una favola. Immergersi in una storia lontana dalla sua realtà aiuta il bambino a potenziare l’immaginazione, a concentrarsi su altro, ad allontanare i pensieri negativi e lo stress.
 

E voi conoscete altri metodi per rilassare bambini agitati e pronti al capriccio?

»

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *